Istituto Comprensivo di Trescore Cremasco

Via Marconi, 5 - 26017 Trescore Cremasco (CR)
Telefono 0373 273120 - Fax 0373 291217
Pec: CRIC812001@pec.istruzione.it
Mail: CRIC812001@istruzione.it

LABORATORIO SPERIMENTALE DI SCIENZE

Il laboratorio sperimentale di Scienze ha come obiettivo quello di avviare gli alunni attraverso osservazioni dirette di fatti, fenomeni e sperimentazioni, all’acquisizione di un metodo scientifico quale metodo rigorosamente razionale di conoscenza che si concretizza in capacità concettuali e operative.
Le attività vengono svolte dai ragazzi delle classi prime, guidati con domande e suggerimenti che stimolato gli alunni all’analisi e alla riflessione.
Le situazioni vengono proposte quanto più possibile in modo problematico per spingere il singolo alunno ad ipotizzare soluzioni e a verificarle sperimentalmente.
La documentazione del lavoro sarà richiesta in varie forme: disegni, tabelle, grafici, vere e proprie relazioni scientifiche, in modo da abituare il ragazzo ai diversi codici comunicativi.

LABORATORIO DI FOTOGRAFIA DIGITALE: FOTOSTORIE

Gli alunni utilizzano la fotocamera personale ed il laboratorio di informatica della scuola, oltre alla chiavetta USB ed alla LIM .
La finalità di questo laboratorio è di scattare fotografie naturalistiche per costruire presentazioni con l’utilizzo della fotocamera digitale e del computer.
I soggetti vengono ricercati sul territorio circostante la scuola, con particolare attenzione alla luce delle stagioni.


Gli Obiettivi sono trasversali alle varie discipline:
- Conoscere e saper utilizzare le principali
funzioni della fotocamera digitale: automatico, infinito, zoom, macro, reticolo, manuale, scatto multiplo, ecc.
- Elaborare i files fotografici tramite computer utilizzando vari programmi  di controllo e gestione delle immagini
- Elaborare testi da associare ai files grafici.
- Produrre stampe delle fotografie per la mostra di fine anno. 

LABORATORIO MICROSCOPICHE VISIONI

Il laboratorio si propone di ampliare le competenze scientifiche attraverso un percorso operativo che porti alla conoscenza e all’osservazione di un mondo microscopico vegetale e animale. Si pone come obiettivi:

osservazione al microscopio♦ Conoscere la struttura, il funzionamento e l’utilizzo del microscopio ottico.
♦ Acquisire tecniche di preparazione di un vetrino per scoprire ed osservare le cellule animali e le cellule vegetali.
♦ Scoprire ed osservare i microrganismi.
♦ Conoscere come deve essere svolto un esperimento per avere valore scientifico.
♦ Conoscere le corrette procedure per eseguire semplici esperimenti.
♦ Saper raccogliere dati da semplici prove sperimentali, interpretarli e descriverli attraverso semplici relazioni.
♦ Acquisire la capacità di comprendere ed utilizzare il linguaggio specifico della disciplina in modo completo e appropriato.

Attraverso le seguenti attività:

♦ Osservazione e confronto di cellule vegetali e animali (catafillo di cipolla ed epitelio boccale).ragazzi e cartellone
 cartellone cellule♦ Osservazione di protozoi in acqua di fiume e in infuso di fieno.
♦ Osservazione di batteri utilizzando gelatina di brodo e yogurt.
♦ Osservazione e confronto di una soluzione di acqua e lievito di birra e di una soluzione di acqua, lievito di birra
e zucchero per dimostrare che il lievito è un organismo eterotrofo che si accresce e si riproduce.
♦ Osservazione e confronto di vari tipi di muffa: del pane, della frutta, del formaggio.

♦ Osservazione macroscopica di un fiore.
♦ Osservazione e confronto al microscopio di granuli di polline di piante diverse.

♦ Osservazione di una soluzione di acqua e zucchero con aggiunta di polline di fiore (ad es. un giglio) per dimostrare la maturazione del polline e quindi la comparsa del tubetto pollinico.

LABORATORIO SCIENZE & NATURA

Il laboratorio si propone di:
-stimolare la curiosità degli alunni con l’osservazione diretta dei fenomeni naturali, fisici e chimici.
- far acquisire un metodo di indagine scientifica;di estrapolare concetti teorici attraverso l’esperienza pratica
- sviluppare la precisione e l’accuratezza nella manualità
- abituare ad apprendere in modo attivo e razionale
-  saper stendere una semplice relazione per documentare la sperimentazione

Si pone come obiettivi:
► L'acquisizione una metodologia scientifica tramite la sperimentazione e la verifica
► La valutazione della quantità di una sostanza in termini di massa, peso, volume e peso specifico
► L'acquiszione del concetto di capillarità,e la conoscenza di solvente, soluto, miscuglio, soluzione e di indicatore di ph
► La conoscenza ed utilizzo di tecniche di separazione di alcuni miscugli
► Il riconoscimento di sostanze acide e basiche mediante determinazione del ph
► La conoscenza delle caratteristiche e delle proprietà della luce

Attraverso le seguenti attività gli alunni conosceranno e/o sperimenteranno:
-Come si imposta una relazione
-Come calcolare il peso specifico e la massa di alcune sostanze mediante pesatura e calcolo del volume di vari oggetti
-La capillarità e l’osmosi mediante semplici esperimenti utilizzando materiali di uso quotidiano (sedano, patata, cotone idrofilo, sale da cucina, zucchero, etc.)
-L’utilizzo dei diversi metodi di separazione dei miscugli e delle soluzioni
-Il significato di sostanza acida e basica e il loro riconoscimento mediante indicatore universale di ph
-Le caratteristiche della luce, la sua propagazione, come si comportano i corpi trasparenti, opachi e traslucidi; il fenomeno della riflessione, della rifrazione, della dispersione mediante costruzione  di semplici strumenti quale ad esempio una camera oscura cura con materiale “povero”.
-Il comportamento degli oggetti colorati, bianchi e neri colpiti da radiazione luminosa.

 VISITA   LA   DOCUMENTAZIONE   COMPLETA   delle  SCUOLE DELL'ISTITUTO